Effetto spettinato: come ottenerlo?

Capelli mossi e leggeri, morbidi e imprecisi: ecco come fare.

Arriva la bella stagione, portando con sé un trend capelli che ha spopolato sulle passerelle e sui red carpet: stiamo parlando dell’effetto spettinato!

Questa tendenza prevede capelli mossi e leggeri, con piccole onde che si muovono: beach waves,messyout-of-bed… Sono tutti look accomunati dal non essere strutturati ma nemmeno troppo disordinati… Una via di mezzo, insomma, che potete provare a creare anche a casa.

Iniziamo dal taglio: generalmente l’effetto spettinato si adatta bene a tagli sfilati, medi o lunghi. In questo modo la vostra chioma sarà più leggera, pronta a muoversi al primo soffio di vento…

Per lo styling, invece, asciugate i capelli con un phon leggermente inclinato all’indietro e a temperatura media, per mantenere l’ondulazione naturale. Poi passate sui capelli un gel leggero e spettinate con le dita.
In alternativa, potete fare una treccia con i capelli ancora bagnati, asciugare mantenendo l’intreccio, sciogliendoli solamente quando sono completamente asciutti.

Molto bello anche l’effetto creato da Carven nella sfilata A/I 2014 (nell’immagine principale dell’articolo), con uno styling più strutturato nella parte alta e spettinato sulle punte: in questo caso potete utilizzare una piastra dalla forma arrotondata, e creare piccole onde solo da metà lunghezza, ruotandola prima verso l’interno, poi scorrendo verso il basso di qualche centimetro e ruotando verso l’esterno.

L’ultimo consiglio, per mantenere il look spettinato più a lungo, è quello di spruzzare a styling terminato una lacca molto leggera, che vi aiuterà a essere messy tutto il giorno!

 

EM Blog – tag phon