Capelli lunghi scalati a punta: come realizzarli in casa. Un modo semplice per eseguire da sole questo taglio

Il parrucchiere è il miglior consigliere di ogni donna in fatto di look ed hairstyle, per tutte quelle che però non riescono a trovare il tempo per recarsi da un professionista è possibile realizzare un haircut perfetto stando comodamente a casa.

Sì, avete capito bene, tagliarsi i capelli da sole si può! Basta fare attenzione e avere un minimo di manualità per ottenere dei risultati davvero sorprendenti.

Quindi, se siete curiose di capire come riuscire a tagliarsi i capelli autonomamente, non vi resta che seguire i nostri consigli su come realizzare un haircut scalato e a punta.

Il primo step consiste nel procurarsi tutto l’occorrente.

Di cosa si ha bisogno?

1.         Forbici professionali, affilate e taglienti

2.         Un pettine dai denti stretti

3.         Due o più elastici

Come procedere?

Il passo successivo è lo shampoo. Bisogna lavare i capelli accuratamente e applicare anche il balsamo che aiuterà a districare i nodi, rendendo la chioma più morbida e facile da domare.

Dopo lo shampoo e dopo aver tamponato bene bisogna procedere con il pettine e districare i capelli accuratamente, in modo da evitare asimmetrie.

Se avete una chioma folta e capelli spessi, il consiglio è quello di dividerli in due parti e fermarli sulla parte superiore della testa con un elastico.

Fatto ciò, davanti a uno specchio ampio, iniziate a tagliare partendo dalla ciocca davanti, ossia dal ciuffo, premendo con le dita lungo tutta la superfice. Fermatevi all’altezza del naso e con l’aiuto delle forbici tagliate in modo perpendicolare lungo la linea al di sotto delle dita, tenendo le forbici verticalmente.

Procedete in questo modo per tutta la fronte e successivamente passate alle ciocche laterali. Queste vanno tagliate ponendo le forbici in diagonale: partendo dall’altezza del mento bisogna scendere e tagliare fino alle punte in modo da creare, su tutta la lunghezza dei capelli, l’effetto scalato a punta.

Il trucco per non sbagliare è quello di dare delle sforbiciate piccole ma nette e decise, in più, è bene tagliare sempre poco perché in caso di errore in questo modo c’è margine per correggere, accorciando ancora un po’ la lunghezza della ciocca.

Alla fine, sempre con l’aiuto del pettine, controllate che non vi siano lunghezze diverse o capelli in eccesso e procedete con l’asciugatura e la piega.

Capelli scalati a punta

EM Blog – tag tagli capelli