Henné ai capelli: come si usa

L’henné è una valida alternativa alla classica tinta per capelli. Ha riscosso negli anni un enorme successo perché rappresenta una soluzione ecologica, naturale e rispettosa, non solo dell’ambiente, ma anche della salute del capello.

Questa tinta 100% vegetale, tendente sempre al rosso, si ricava dalle foglie di un arbusto spinoso, le quali vengono essiccate e macinate ricavandone così una polvere colorante per capelli, pelle e tessuti.

L’henné ha diversi effetti positivi sulla nostra chioma in quanto possiede moltissime proprietà benefiche che aiutano a rendere i capelli più lisci e disciplinati, inoltre, ha un effetto seboregolatore e riequilibra la cute grassa.

È bene sapere che questo tipo di colorazione non va a schiarire i capelli, infatti, applicando l’henné non si fa altro che aggiungere al proprio colore naturale un ulteriore tonalità, che andrà a scurire la chioma ad ogni applicazione.

Henné

Ma come si usa l’henné?

Prima di applicare l’henné è bene proteggere la fronte e le orecchie applicando tutt’intorno al viso un olio oppure una crema molto grassa, per pelli secche, in modo da evitare di macchiare la cute quando questa entra in contatto con la tinta.

L’henné va applicato sui capelli asciutti, come le tradizionali colorazioni, e va distribuito in modo uniforme su tutta la chioma, dalle radici fino alle punte. 

Subito dopo bisogna massaggiare i capelli e raccoglierli con una cuffia o con una pellicola trasparente e lasciare agire la tinta per il tempo necessario, che può variare da 1 a 5 ore a seconda del colore e dell’intensità che si desidera ottenere.

Passate le ore indicate, bisogna lavare i capelli abbondantemente con uno shampoo delicato per non aggredire e stressare ulteriormente il cuoio capelluto.

Prima di asciugare i capelli dopo lo shampoo è bene applicare sempre un prodotto per proteggerli da phon e piastra, come Argan Intense Care di Gama.

L’henné va applicato almeno una volta al mese ed è bene sapere che è una colorazione naturale e priva di ammoniaca, ad ogni lavaggio scarica molto pur lasciando sempre evidenti riflessi.

L’effetto finale di questa tinta dipende moltissimo dalla colorazione di partenza: sui capelli neri l’henné dona semplicemente qualche riflesso rosso, su una base castana si otterrà un rosso fuoco oppure un castano chiaro con riflessi ramati, mentre sui capelli biondi si otterranno tutte le sfumature di rosso, dal rosso fuoco al rosso ramato.

EM Blog – tag capelli colorati