Piastrare i capelli, gli errori da evitare

Vi è mai capitato di piastrare i capelli e di non essere soddisfatte del risultato? Capita, se non si seguono alcune facile regole.
Vediamo insieme quali sono gli errori da evitare per avere un liscio perfetto e per avere capelli sempre sani e lucenti.

Capelli lisci: facile a dirsi, ma attenzione che l’errore è sempre in agguato! Anche se non siete delle esperte e non avete grande manualità, è possibile ottenere un bel liscio in poche mosse e con la piastra giusta, basta però seguire i nostri consigli.

Innanzitutto, scegliete sempre delle ottime piastre. Con quelle Gama potete stare tranquille, soprattutto se la scelta ricade su quelle tecnologiche e super sicure come la piastra capelli professionale di ultima generazione EXELIA TITANIUM ION PLUS.
Grazie alle trafile ammortizzate e alla tecnologia IHT che consente il raggiungimento della temperatura desiderata istantaneamente e la mantiene omogenea su tutta la superficie delle trafile e costante, garantisce un liscio perfetto fin dal primo passaggio.
La temperatura è regolabile, le trafile rivestite in titanio scorrono agevomente sui capelli, la tecnologia Ion Plus potenzia al massimo l’emissione di ioni negativi che neutralizzano l’effetto crespo e aiutano la ricostruzione del capello rendendolo più brillante e sano. Particolare non secondario: è estremamente maneggevole.

Errore #1: temperatura non adeguata

La temperatura è una variabile davvero fondamentale. Va sempre regolata in base al tipo di capello. Se è grosso, riccio o molto mosso, la temperatura può superare i 200 gradi. Se invece avete un capello più sottile e solo leggermente crespo, potete regolare il calore intorno ai 160-180 gradi. Leggete qui qual è la temperatura più adatta ai vostri capelli.

Errore #2: non pettinare i capelli

Non fate l’errore di passare la piastra senza prima pettinare i capelli. Una bella spazzolata elimina eventuali nodi e facilita il passaggio della piastra stessa.

Errore #3: non proteggere i capelli

I capelli vanno sempre protetti con un prodotto apposito, resistente al calore, da applicare poco prima di utilizzare la piastra. I migliori in questo senso sono i prodotti in spray, che rivestono il capello di una sottile pellicola trasparente protettiva, non appesantiscono e soprattutto si asciugano in pochissimo tempo, senza creare umidità. Un esempio? ARGAN INTENSE CARE di Gama.

Errore #4: capelli ancora umidi

L’umidità è la vera nemica del liscio perfetto e della stiratura con la piastra. 

Passare la piastra su un capello umido o comunque non perfettamente asciutto, rovina il fusto e non fa durare il liscio nel tempo.
Quindi asciugate sempre molto bene la vostra chioma e se possibile aspettate qualche ora prima di passare la piastra.

Errore #5: non usare prodotti specifici per i liscio

Già durante il lavaggio, aiutatevi con dei prodotti liscianti, in modo da facilitare il lavoro della piastra. In commercio ci sono molto linee di shampoo, balsamo e maschera dall’effetto anticrespo.

Quali errore evitare quando si piastrano i capelli

EM Blog – tag piastra