Look casual, una guida per capelli al top ogni giorno

Un look CASUAL, non facciamoci ingannare dal nome, in realtà non è mai casuale. Viene chiamato così perché è un certo stile che viene utilizzato ogni giorno; può essere sfoggiato in giornate lavorative oppure di svago: da tutti i giorni, appunto.

Come
per quanto riguarda l’abbigliamento, così anche per tutto ciò che
concerne i capelli, vorremmo essere impeccabili: raffinati, ma pure
pratici. Tutto ciò che esprimiamo con l’esteriorità è sintomo di
un bisogno di piacersi: se si ha la giusta acconciatura ed anche il
giusto abbigliamento, ci si sente immediatamente meglio. Tuttavia,
viene difficile cambiare per davvero look frequentemente, soprattutto
per quanto riguarda i capelli. Così, oltre che dal consiglio di
esperti, cerchiamo ispirazione da altre fonti, in modo tale da poter
variare, valorizzare la nostra bellezza e prenderci cura di noi
stessi in un modo sempre più opportuno.

Per
quanto riguarda gli stili ai quali ispirarsi, bisogna dire che ce ne
sono davvero molti. Per esempio sporty
glam, androgino, urbano, romantico, rock, dark, punk, scene queen,
pop, funky, etnico, hippie, pin up, indie, street style

ecc.

Ogni
stile viene scelto in base alla personalità del singolo individuo,
in modo tale da potersi sentire valorizzato.

Su
cosa dobbiamo basarci per essere in armonia con il nostro look
casual?

Per prima cosa, bisogna sapere che i capelli sono prima di tutto abitudinari, cioè si “comportano” in base alle abitudini che diamo loro. Ciò riguarda soprattutto il lavaggio; pochi sanno che i capelli vanno prima di tutto lavati due, massimo tre, volta a settimana: se impostiamo un ordine a questo trattamento, i capelli risponderanno a questa impostazione sempre allo stesso modo. Il lavaggio deve esser adeguato al nostro tipo di capello e bisogna applicare prodotti scelti con cura. A questo proposito, mi va di suggerirvi una guida sull’igiene e sullo stile dei capelli: Hair, un’app che si trasforma in tutto e per tutto nel vostro parrucchiere e che può guidarvi passo a passo nell’imparare a trattare al meglio la vostra capigliatura. Il sito è www.hairapp.it.

Tornando allo stile, bisognerebbe dedicare ai capelli almeno cinque minuti al mattino, in modo da riuscire a valorizzarli in conformità allo stile di abbigliamento scelto.

Per esempio, quando si indossa uno stile sporty glam, street style, pop oppure urban si opta per capelli sciolti con liscio naturale oppure ondulato con le punte dritte per evidenziare la freschezza, agilità e libertà di movimento; in questo total look si esprime anche irregolarità, oltre che libertà di movimento. Se i capelli sono spettinati o anche leggermente crespi (da cotonare in lunghezza) si dà l’effetto di “vissuto”. Se invece si vuole tenere i capelli raccolti, generalmente si scelgono code alte oppure chignon, che lasciano quel tocco irregolare.

Se
ci si veste con stile romantico o pin up
si può scegliere un raccolto morbido
ed elegante con un tocco di originalità (accessori nei capelli) per
esprimere al meglio il carisma, lo splendore e la sensualità. Se si
desiderano capelli sciolti invece, si possono creare riccioli, onde
morbide o boccoli in lunghezza.

Scene
queen e funky
sono invece due stili più
strong, spesso con capelli colorati dai toni sgargianti e shocking,
lunghi, scalati e voluminosi.

Hippie
e Indie
sono stili che rappresentano
l’unicità e libertà, per questo motivo, così come
l’abbigliamento, anche i capelli vanno lasciati nella loro forma
naturale, magari una parte della capigliatura raccolta oppure
organizzata in treccia, che esprime al massimo lo stile
dell’indipendenza.

Etnico
è uno stile dell’Asia
e Africa, viene espresso con capelli sciolti lisci oppure riccio
afro. Se si desidera raccogliere i capelli, invece, sono molto
consigliati i chignon bassi, code basse o trecce laterali.

Androgino
è un tipo di stile maschile, che va a rappresentare una personalità
sicura e indipendente. Per presentare bene questo stile consiglio di
portare capelli piatti in radice, se lisci, e spettinati, se ricci;
per sottolineare la femminilità invece ritengo che i capelli vadano
raccolti.

Rock
è uno stile
particolare, adatto ad esprime emozioni, energia ed esperienze. Lo
scopo è quello di trasmettere grinta con volumi estremi, frisè,
trecce, oppure anche con una capigliatura sciolta, spettinata e
cotonata.

Dark
è una linea
del tutto giovanile, in cui ci si esprime soprattutto con il colore
nero. I capelli generalmente sono lisci e sciolti, oppure legati con
un’alta coda.

Anche
il Punk è
uno stile giovanile, trasgressivo e provocatorio, che osa esibire;
acconciature dinamiche ed effetti ribelli presentano bene questa
moda, oppure volumi estremi, design di rasatura o acconciature
spigolose/sparate in aria.

La
vita è un palcoscenico: ogni giorno si indossa il personaggio che
desideriamo presentare e si entra in scena.

Amiamo
i nostri capelli ed esprimiamo la nostra unicità!

A
presto

Grazie

Senka
Malinova

Il blog di Hair – l’app che ti fa da parrucchiere