Risanare i capelli dopo l’estate

L’estate sta finendo e dopo averla vissuta appieno ci rendiamo conto di aver tralasciato l’attenzione e la cura dei capelli. Appena ci accorgiamo del loro stato di salute, pare essere troppo tardi: i
capelli sono disidratati, con doppie punte, secchi, si spezzano e non
riescono a trattenere i riflessi applicati. Ciò poi non è tutto: la perdita di capelli si intensifica prima dell’autunno, per conseguenza del trauma subito durante l’estate.

 Per curare al meglio i nostri capelli dobbiamo ricorrere alla migliore cura per il problema che vogliamo risolvere. 

Cosa dobbiamo fare dunque? Per prima cosa bisogna idratare e nutrire i capelli: l’idratazione è importante per restituire l’acqua
che i capelli contengono naturalmente e che hanno perso durante
l’estate. Ci accorgiamo che necessitano di idratazione grazie ad alcuni
segnali: i colori sono spenti, che siano colori naturali o artificiali, i
capelli sono difficili da pettinare, sono secchi e se applichiamo
colore in lunghezze, dopo qualche lavaggio, essi cominciano a
disperderlo. Nel peggiore dei casi poi, i capelli iniziano a disperdere
colore al momento stesso dell’applicazione e risciacquo: il vostro parrucchiere non può prendersi la responsabilità di questa reazione, soprattutto se ha consigliato al cliente di prendersi cura della cute durante l’estate. Ciò che può esser fatto in questo caso è idratare profondamente il capello prima dell’applicazione
del colore. Per chi non avesse un parrucchiere di fiducia, consiglio di
usare Mask idratante per capelli secchi N6 dalla casa di HAIRMED,
studiata apposta per nutrire e idratare ogni struttura e forma di
capelli.

Un’altra
soluzione che si potrebbe adottare è il taglio: i capelli vanno
spuntati per impedire alle doppie punte di aprirsi ulteriormente e dover
poi tagliare una eccessiva lunghezza.

Per terminare, secondo il mio punto di vista, bisogna  fermare immediatamente la caduta di capelli. Come già detto in altri articoli, non bisogna mai sottovalutare la perdita di capelli, perché i nostri bulbi riproducono i capelli fino a 20 volte lungo il nostro percorso di vita e se non li rinforziamo, sia con una nutrizione consigliata sia con uso di cosmetico Vegan mirato, in età adulta la capigliatura può divenire perennemente diradata. In tal caso, consiglio un ciclo di trattamento fiale anti-caduta, accompagnato da shampoo che favorisce il loro assorbimento, che rinforza e che irrobustisce i nostri bulbi e lo stelo dei capelli. 

Anche in questo caso, a coloro che non dispongono di consiglio professionale, suggerisco il “Super Strong Program” della casa di Paul Mitchell: prodotto studiato per fermare immediatamente la caduta e rinforzare lunghezze e i bulbi deboli – prodotto Vegano.

Per ogni informazione e suggerimento per la cura dei capelli, esiste HAIR, l’app che si trasforma nel tuo parrucchiere digitale e guida passo dopo passo nella cura, styling e bellezza dei capelli. 

Info e guida www.hairapp.it

I vostri capelli sono molto importanti. 

Curare l’aspetto estetico e soprattutto i capelli dona sicurezza, bellezza e benessere quotidiano. 

Non trascuriamoci, ma diamo il giusto valore a noi stessi. 

La prevenzione è la miglior cura.

Amiamo i nostri capelli e loro risplenderanno per noi.

A presto amanti dei capelli.

Senka Malinova

Il blog di Hair – l’app che ti fa da parrucchiere