Smalto semipermanente 👀 rovina davvero le unghie? 💅🏻TeamClioUNGHIE – ClioMakeUp Blog / Tutto su Trucco, Bellezza e Makeup ;)

LO SMALTO SEMIPERMANENTE ROVINA LE UNGHIE? COME TOGLIERLO SENZA FARE DANNI?

  1. Lo smalto semipermanente è attualmente scelto da moltissime donne, perché assicura unghie perfette per un periodo piuttosto lungo.
  2. C’è, però, la credenza comune che lo smalto semipermanente rovina le unghie, provocando danni anche importanti come unghie molli e che si sfaldano facilmente.
  3. Si tratta, in realtà, di un mito da sfatare: a indebolire le nostre unghie non è lo smalto, ma una scorretta rimozione. Una volta compreso come togliere lo smalto semipermanente (anche da sole), il gioco è fatto.
  4. Attenzione alla scelta dei prodotti giusti: esistono ottimi kit semipermanente fai da te, ma vanno selezionati con cura tra quelli delle migliori marche.
  5.  Il semipermanente assottiglia le unghie? Potrebbe se si esagera con applicazioni e rimozioni troppo ravvicinate. Anche questo è un fattore di rischio da evitare.

cliomakeup-smalto-semipermanente-teamclio-1-cover

Credits: Foto di Unsplash | Tiko Giorgadze

Lo smalto semipermanente è, ormai da diversi anni, la tecnica più utilizzata e amata dalle appassionate perché, oltre a dare un aspetto sano alle unghie, garantisce un colore che non perde di lucentezza e offre la possibilità di avere unghie curate a lungo. Quanto dura? Fino a 2/3 settimane, se ben applicato!

Non è, però, tutto oro quello che luccica: molte donne, infatti, si sono ritrovate con le unghie rovinate dallo smalto semipermanente oppure con unghie molli e fragili dopo un periodo prolungato. Ma attenzione, ragazze, perché la colpa non è del semipermanente in sé ma dei danni provocati dalla rimozione, spesso eseguita in modo sbagliato (specialmente quando si opta per lo smalto semipermanente fai da te).

Cerchiamo di fare chiarezza su come togliere lo smalto semipermanente senza rovinare le unghie, quali sono i vantaggi di questo tipo di smalto e quali sono, invece, gli svantaggi da cui mettersi al riparo.

SMALTO SEMIPERMANENTE: COS’È? QUALI SONO LE DIFFERENZE RISPETTO ALLO SMALTO “NORMALE”?

Ormai non c’è più estetista o salone di bellezza che proponga soltanto la classica manicure: del resto, chi ha provato la ricostruzione gel o lo smalto semipermanente difficilmente torna indietro. Quest’ultimo, in particolar modo, è un giusto compromesso tra smalto normale e unghie gel.

cliomakeup-smalto-semipermanente-teamclio-2

Credits: Foto di Pexels | Valeria Boltneva

Lo smalto semipermanente a contatto con la luce a raggi UV passa DA fluido a solido

Ma cos’è lo smalto semipermanente? Si tratta di un prodotto foto-indurente. Cosa significa? Semplicemente si parla di un particolare smalto che, modificato tramite l’aggiunta di foto-iniziatori (sostanze chimiche che modificano il proprio stato se colpite dalla luce), al contatto con la luce a raggi UV è in grado di passare dallo stato fluido a quello solido.

cliomakeup-smalto-semipermanente-teamclio-12

Credits: Foto di Pexels | Cottonbro

Il semipermanente rappresenta il primo passo per tutte quelle donne che si avvicinano al mondo “professionale” delle unghie: è una soluzione perfetta per chi vuole avere le mani sempre curate, in quanto in modo impercettibile all’occhio rende le unghie più spesse e resistenti e promette uno smalto impeccabile e duraturo.

cliomakeup-smalto-semipermanente-teamclio-3

Credits: Foto di Pexels | Freestocks

Non aumenta il volume come la ricostruzione unghie gel – ed è proprio per questo che molte donne lo amano! – ma riesce ugualmente a far sembrare le unghie più forti e sane.

cliomakeup-smalto-semipermanente-teamclio-5

Credits: Foto di Pexels | Cottonbro

Un altro grande vantaggio è che può essere facilmente utlizzato anche dalle meno esperte perché va applicato esattamente come un comune smalto, ma con qualche piccolo step in più: si inizia con un gel base, si passa al sigillante, poi lampada LED o a raggi UV per l’asciugatura e il gioco è fatto!

cliomakeup-smalto-semipermanente-teamclio-svantaggi

Via Giphy

Ma considerati tutti questi benefici, per quale motivo c’è chi sostiene che il semipermanente rovina le unghie? Esistono davvero casi in cui ci si ritrova le unghie rovinate dallo smalto semipermanente e quali sono? Vi anticipiamo che, quando accade, è prevalentemente a causa di una rimozione sbagliata.

Ragazze, non abbiamo ancora terminato! Girate pagina per scoprire come togliere lo smalto semipermanente e quali possono essere i danni se la rimozione viene eseguita male!

L’articolo Smalto semipermanente 👀 rovina davvero le unghie? 💅🏻 proviene da ClioMakeUp Blog / Tutto su Trucco, Bellezza e Makeup 😉.